Scienza e pseudoscienza: è possibile insegnare come valutare l’attendibilità di un’informazione? [ID S.O.F.I.A.: 21324]

a cura di Loescher Editore

FORMATORI: PISERI Anna, VITALE Paolo

DESTINATARI: Pur essendo dedicata a docenti di scienze naturali, chimica e fisica della scuola secondaria di II grado, l’argomento può interessare tutti i colleghi

Disinformazione, propaganda, bufale, fake news, tanti modi per indicare un fenomeno sempre più diffuso che pone al centro della programmazione didattica una particolare competenza: saper valutare l’attendibilità di un’informazione. L’aumento delle fonti di informazione facilmente consultabili, soprattutto sul web, ha reso molto problematica l’individuazione di quelle attendibili, in qualsiasi campo e, a maggior ragione, anche in ambito scientifico. Esiste una via per verificare le notizie, per distinguere la scienza dalla pseudoscienza e consolidare il senso critico nella scuola? E in questo, la rete è d’intralcio o d’aiuto?  Riuscire a “farsi un’opinione” è una sfida che richiede un metodo e guide all’altezza del compito.

Il corso è destinato agli insegnanti che vogliono illustrare le modalità di comunicazione della comunità scientifica e fornire strumenti per orientarsi nel mondo sterminato dell’informazione, soprattutto in rete.

Webinar 1 – Durata: 2 ore
1 ora di studio domestico
Webinar 2 –  Durata: 2 ore

ATTESTATO CONCLUSIVO PER LA FRUIZIONE DI INIZIATIVE ON DEMAND
– SU S.O.F.I.A. [ID S.O.F.I.A.: 21324]: riceverai l’attestato entro due settimane dalla fruizione dell’iniziativa.
– SUL PORTALE, NELL’AREA PERSONALE: riceverai l’attestato il giorno successivo alla fruizione dell’intera iniziativa.

  • 25,00

    (iva inclusa)
    Ore durata: 5
    Poste Pay
    PayPal
    Carta di credito Visa
    Carta di credito MasterCard
    Carta del docente