Psicotraumatologia per insegnanti: conoscere e riconoscere il disagio [ID S.O.F.I.A.: 26286]

a cura di ITFB Istituto Terapia Familiare di Bologna

FORMATORE: TOSCANI Tullia

DESTINATARI: Docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado

È indispensabile che l’insegnante possa conoscere come la mente umana risponde all’esposizione ad eventi traumatici per poter riconoscere i segni di disagio che incidono sulle capacità di stare in relazione con il gruppo classe e con l’insegnante, e quindi sull’apprendimento. L’insegnante preparato a riconoscere il disagio e a rispondervi secondo il proprio ruolo e la propria competenza, consente all’allievo di sperimentare la scuola come con un luogo dove l’adulto svolge una funzione protettiva, educativa ed etica.

Webinar 1 Psicotraumatologia per insegnanti: conoscere e riconoscere il disagio (1 parte)
Webinar 2 Psicotraumatologia per insegnanti: conoscere e riconoscere il disagio (2 parte)

La famiglia odierna affronta importanti trasformazioni ricche di risorse ma anche di ostacoli. Nelle  transizioni critiche della vita familiare, nei funzionamenti patologici di legami familiari o nelle vicissitudini di traiettorie sociali complesse il minore incontra eventi traumatici singoli o cumulativi che lo espongono ad una crescita sofferta e adattamenti impossibili. La scuola è spesso il contesto più significativo, il primo nel quale il minore esprime il proprio dramma attraverso segnali discreti od evidenti od ancora aprendo verso l’insegnante confidenze delicate. Anche la famiglia può richiedere all’insegnante attenzione e sostegno al figlio, in una fase critica del proprio ciclo vitale. Come può l’insegnante accogliere la richiesta d’aiuto rimanendo nella propria competenza e nel proprio ruolo? Quali risorse può utilizzare nella relazione con il gruppo classe, con la famiglia con il corpo insegnati e la rete socio sanitaria? Il punto di partenza importante è comprendere come funziona la mente umana esposta ad eventi traumatici. Altrettanto importante è conoscere quali siano gli eventi traumatici relazionali (maltrattamento, abuso, trascuratezza, lutto traumatico ect), comprenderne la specificità e le differenze, e le conseguenze sulle traiettorie evolutive. Nel webinar viene fornita all’insegnante una bussola di orientamento dentro un tema complesso, ed indicazioni  per procedere ad eventuali segnalazioni e coinvolgimento dei servizi competenti.

Questi webinar sono realizzati dall’ITFB Istituto Terapia Familiare di Bologna. L’ITFB, fondato e diretto dal 1996 da Tullia Toscani, è un qualificato centro di formazione, consulenza e psicoterapia per la famiglia, la coppia e l’individuo, riconosciuto a livello nazionale e internazionale. Svolge attività clinica specialistica nella cura del trauma psichico, nei disturbi specifici dell’apprendimento e nel disagio dell’età evolutiva, nell’ambito della tutela del minore nel contesto familiare comunitario e psicogiuridico. Svolge formazione e supervisione a enti pubblici e privati.
Tra le diverse formazioni è riconosciuto dal MIUR (D.M. 6/02/06 – G.U. n° 39 – 16/02/06) come Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Familiare Relazionale, dall’AIMS (Associazione Internazionale Mediatori Sistemici) per la formazione in mediazione familiare, ed è parte del CISMAI (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia), affiliato SISST (Società Italiana per lo Studio dello Stress Traumatico). Istituto cofondatore dell’ AITF (Associazione Istituti Terapia Familiare)

ATTESTATO CONCLUSIVO PER LA FRUIZIONE DI INIZIATIVE ON DEMAND
– SU S.O.F.I.A. [ID S.O.F.I.A.: 26286]: riceverai l’attestato entro due settimane dalla fruizione dell’iniziativa.
– SUL PORTALE, NELL’AREA PERSONALE: riceverai l’attestato il giorno successivo alla fruizione dell’intera iniziativa.

SLIDE
Le slide sono visibili durante la visione dei webinar, ma non sono scaricabili.

  • 35,00

    (iva inclusa)
    Ore durata: 4
    Poste Pay
    PayPal
    Carta di credito Visa
    Carta di credito MasterCard
    Carta del docente