Le imperfezioni nella natura dei viventi, in biologia l’eccezione è la regola. [ID S.O.F.I.A. 39855]

a cura di Loescher Editore

FORMATORI: PIEVANI Telmo, PISERI Anna, VITALE Paolo

DESTINATARI: Docenti di scuola secondaria di secondo grado, in particolare docenti di Scienze naturali, chimica e geografia

E così, imperfezione dopo imperfezione, errore dopo errore, dai procarioti si arrivò agli organismi attuali.
Genoma, organizzazione corporea ed ecosistemi sono tutto fuorché perfetti, perciò si sono evoluti e si evolvono. Anche la nostra storia di Homo sapiens con grande cervello, evoluzione culturale e artistica, progresso tecnologico e scientifico, è costellata di svariati errori, svantaggiosi e fecondi. Le ragioni dell’ubiquità dell’imperfezione in natura sono molteplici: vincoli pregressi, riutilizzi ingegnosi, compromessi adattativi, contingenze storiche, ridondanze. Esse ci aiutano a comprendere meglio il funzionamento dell’evoluzione per selezione naturale. Come scriveva Charles Darwin, la natura gronda di inutilità, e per buoni motivi. I sistemi naturali più creativi (DNA, cervello, ecosistemi) sono sistemi reticolari, non lineari, spesso eccedenti, perché la sub-ottimalità è alla base della loro capacità di evolvere.

Webinar 1 – Durata: 2 ore
Webinar 2 –  Durata: 2 ore

ATTESTATO CONCLUSIVO PER LA FRUIZIONE DI INIZIATIVE ON DEMAND
– SU S.O.F.I.A. [ID S.O.F.I.A.: 39855]: riceverai l’attestato entro due settimane dalla fruizione dell’iniziativa.
– SUL PORTALE, NELL’AREA PERSONALE: riceverai l’attestato il giorno successivo alla fruizione dell’intera iniziativa.

  • 20,00

    (iva inclusa)
    Ore durata: 4
    Poste Pay
    PayPal
    Carta di credito Visa
    Carta di credito MasterCard
    Carta del docente